Blogario

Clara Raimondi

Un libro può fare

02102013114240_sm_5186

Avrei dovuto intitolare questo post: le 10 cose che un libro può fare ma far rientrare le possibilità offerte dalla lettura in un semplice elenco é impossibile.

E così mi sono fermata a pensare alle cose che un libro può fare o, meglio, alle cose che i miei libri hanno fatto per me.

E non é solo una questione di compagnia o di viaggi fatti senza spostarmi dalla mia stanza perché i libri hanno cambiato la mia vita.

I libri mi hanno salvato sull’orlo di un precipizio: proprio nel momento peggiore della mia vita ho avuto la possibilità di credere in me stessa e di creare un progetto interamente dedicato all’informazione editoriale.

E non é tutto perché, grazie a loro, ho avuto la possibilità di comprendere meglio la realtà che mi circonda e di conoscerne altre ma anche di ridere, commuovermi ed appassionarmi alle storie.

Ho conosciuto persone, ho fatto esperienze incredibili, toccato con mano il lavoro di autori ed editori di grande talento e coraggio.

Grazie ai libri ho dilapidato, più di una volta, il mio stipendio, comprato una serie infinita di librerie ed ho anche conosciuto la consolazione di rifugiarmi tra le loro pagine per trovare conforto in un mondo che va sempre peggio.

Hanno costruito barricate contro la polizia in Turchia, sono diventati simbolo di una nuova speranza per Lampedusa e arma potentissima per sconfiggere l’ignoranza e l’estremismo.

Poi, all’occasione, possono anche diventare ferma porta o oggetti da mettere in mostra sul tavolino della sala ma sarebbe un peccato imperdonabile.

Che cosa hanno fatto i libri per voi? Vi aspetto qui e con l’hashtag #unlibropuofare

 

Post liberamente tratto da Una musica può fare del buon Max Gazzè.

 

 

Blogario #Blogario 

 

2 ottobre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Tags

Clara Raimondi

Cresciuta tra le storie inventate da mamma e papà e dopo aver letto centinaia di volte Marquez e tutti gli autori sudamericani, ha fondato Reader’s Bench (www.readers-bench.com): un blog letterario ma anche un posto speciale dove parlare di libri. La famiglia poi si é allargata e sono nati Little Readers, dedicato ai piccoli lettori, e Young Writers il blog degli scrittori emergenti. Per ultimo é arrivato Reader’s Bench Magazine, un giornale letterario digitale, in free download, che ha superato le 400 000 visualizzazioni. Vorrebbe lavorare in, su, per, tra, fra i libri.

Utenti online