Blogario

Clara Raimondi

Nei libri meglio la forma o la sostanza?

27112014112748_sm_9887

Ascolto consigliato: Forma e sostanza dei C.S.I.

Il dilemma tra forma e sostanza attanaglia l’umanità dall’alba della creazione (che incipit!) e credo che perseguiti le donne fin dal loro primo vagito. Essendo io una che ama riflettere (tradotto: faccio viaggi mentali di dimensioni cosmiche), donna ed appassionata di libri, ecco che vi beccate l’ennesimo post di Blogario che tenta di rispondere a una domanda impossibile (vi avevo già parlato della mia ossessione per le copertine qui.)
All’annosa questione sembrano abbiano trovato la risposta alcune case editrici. E voi vi direte: solo nel mondo della letteratura si poteva trovare una soluzione. E avete ragione!
Riproporre i classici della letteratura o le pubblicazioni più recenti in una nuova veste, sembra essere il nuovo mood. Su questo filone è nata la nuova veste grafica (serigrafata e preziosissima) dei gialli di Agatha Christie (Mondadori), i Flipback (sempre Mondadori) e le nuove Bussole Guanda.
Una gioia per gli occhi e per noi appassionati (leggi malati) di libri. ”Ma tu hai già un’edizione di…’ 
“E’ vero” rispondo io, ma come far capire al proprio cognato che quella edizione non ha nulla a che fare con l’ultima appena uscita?

Tentativi disperati di chi cerca di far capire agli altri la propria ossessione per i libri. Eppure, riflettendo, e facendo delle considerazioni ancora più banali mi viene in mente che molto spesso è anche vero il contrario.
Spesso ci fanno passare per sostanza, autori e romanzi che non meritano la nostra attenzione o confezionano nel miglior modo possibile proposte editoriali di dubbio valore.
La soluzione in questi casi sembra essere ancora più facile e strizzare l’occhio ad una bella copertina non è poi un gran peccato.
Ma di una cosa sono sicura: voglio ciò che mi spetta e magari un buon compromesso tra forma e sostanza e soprattutto un libro da leggere che mi emozioni e riesca a trascinarmi nel suo mondo.

E voi, in un libro, preferite la forma o la sostanza?

Blogario vi aspetta sulla sua pagina Facebook e su Twitter 

Clara Raimondi

27 novembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti

Clara Raimondi

Cresciuta tra le storie inventate da mamma e papà e dopo aver letto centinaia di volte Marquez e tutti gli autori sudamericani, ha fondato Reader’s Bench (www.readers-bench.com): un blog letterario ma anche un posto speciale dove parlare di libri. La famiglia poi si é allargata e sono nati Little Readers, dedicato ai piccoli lettori, e Young Writers il blog degli scrittori emergenti. Per ultimo é arrivato Reader’s Bench Magazine, un giornale letterario digitale, in free download, che ha superato le 400 000 visualizzazioni. Vorrebbe lavorare in, su, per, tra, fra i libri.

Utenti online