Blogario

Clara Raimondi

La domenica è fatta per leggere al mare

23062013104039_sm_4404
Adoro la domenica perché é il giorno in cui tento di andare al mare. Sì, avete capito bene!
Sono tre settimane (e dico tre) che provo, senza successo, a prendermi una giornata di relax.
 
Tre settimane fa era talmente freddo in spiaggia che si surgelava. Sono passata dal costume a rivestirmi completamente, a coprirmi con l’asciugamano per poi, finalmente, capitolare e comprendere che, forse, era il caso di tornare a casa.
 
Lo scorso weekend ero al mare, con un tempo bellissimo, però a lavorare ad Imaginarium, il festival del fantasy di Latina.
 
Vedere gli altri che nuotavano e prendevano il sole mentre io ero costretta a stare seduta davanti al mio portatile é stata una sofferenza enorme, inimmaginabile.
 
Oggi, contro un meteo che portava sfiga, la giornata sembra perfetta. Mi sono alzata di buon ora, ho fatto tutte le faccende e sono pronta per andare in spiaggia.
 
Leggere al mare é uno dei più piaceri della vita, dopo il cibo e quell’altra cosa (avete capito). Adoro starmene sistemata sul mio lettino e prendermi tutto il tempo per dedicarmi ai miei piccoli ….. i libri!
Di solito porto sempre con me: un libro cartaceo, e questa volta é il turno di Amore della mia adorara Allende (qui), il mio e-reader e, new entry del periodo, ho scaricato il mio primo audiolibro si tratta di Le ho mai raccontato del vento del Nord di Daniel Glattauer, Emons.
 
Non vedo l’ora di arrivare e spero che non ci siamo bambini urlanti, megere al telefonino ma che, ad accompagnarmi, ci siano solo il rumore delle onde e il vento tra i capelli.
Poco realista? Lo so, confido nell’umanità.
 
Adoro il profumo dei libri che si mischia a quello del mare ed, una volta a casa, scoprire i granelli di sabbia tra le pagine.
 
Sono curiosa e mi aggiro tra gli ombrelloni alla scoperta di quello che gli altri si portano da leggere al mare. Scopro i bestseller del momento, vecchie edizioni economiche e prendo appunti per le prossime letture.
Un rito che si ripeterà ogni domenica durante quest’estate o almeno spero…
 
 
23 giugno 2013
RIPRODUZIONE RISERVATA
© Riproduzione Riservata
Tags

Clara Raimondi

Cresciuta tra le storie inventate da mamma e papà e dopo aver letto centinaia di volte Marquez e tutti gli autori sudamericani, ha fondato Reader’s Bench (www.readers-bench.com): un blog letterario ma anche un posto speciale dove parlare di libri. La famiglia poi si é allargata e sono nati Little Readers, dedicato ai piccoli lettori, e Young Writers il blog degli scrittori emergenti. Per ultimo é arrivato Reader’s Bench Magazine, un giornale letterario digitale, in free download, che ha superato le 400 000 visualizzazioni. Vorrebbe lavorare in, su, per, tra, fra i libri.

Utenti online