Blogario

Clara Raimondi

Caro libro ti scrivo

10092013103904_sm_5001

E’ appena iniziato o sta per iniziare un nuovo anno scolastico. Emozioni, aspettative e tanti problemi gravano sulla scuola italiana. Strutture fatiscenti, taglio al budget, riduzione delle ore per il sostegno, mancate nomine dei professori e tanto altro ancora.

Una vera e propria emorragia a cui si aggiunge il caro libri.
Secondo alcune stime ogni famiglia italiana dovrà sborsare ai 600 ai 700 euro, a studente, per i libri per l’anno scolastico 2013-2014.

Edizioni nuove che poco o nulla (a parte la copertina) aggiungono alle precedenti edizioni e che non fanno altro che fare la felicità delle case editrici.

Molto meno spensierate le famiglie che con carta e penna si trovano costrette a scrivere al caro libro e a far di conto per sopravvivere per il resto del mese di settembre.

Perché, ogni anno, le famiglie italiane sono costrette ad acquistare libri nuovi? Possibile che le vecchie edizioni (di due, tre anni prima) non possano andar bene?

A questo mistero credo che nemmeno il buon Lucarelli sappia rispondere e la famiglie cercano di fare quello che possono. Comprano ai mercatini dell’usato, su internet, dai compagni di scuola e si arrangiano come possono.

E pensare che si potrebbe fare lezione con delle dispense, un pc ed un quotidiano.
Ho sentito il ministro parlare di tablet e dispositivi per leggere gli e-book e nei bagni manca persino la carta igienica …
Buon senso, dove sei finito? Caro libro, rispondimi tu!

  

Blogario #Blogario 

 

10 settembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Tags

Clara Raimondi

Cresciuta tra le storie inventate da mamma e papà e dopo aver letto centinaia di volte Marquez e tutti gli autori sudamericani, ha fondato Reader’s Bench (www.readers-bench.com): un blog letterario ma anche un posto speciale dove parlare di libri. La famiglia poi si é allargata e sono nati Little Readers, dedicato ai piccoli lettori, e Young Writers il blog degli scrittori emergenti. Per ultimo é arrivato Reader’s Bench Magazine, un giornale letterario digitale, in free download, che ha superato le 400 000 visualizzazioni. Vorrebbe lavorare in, su, per, tra, fra i libri.

Utenti online